Skip to main content Skip to search
18/05

Versamento IVA mensile

I contribuenti titolari di partita IVA in regime mensile devono: liquidare l’IVA relativa al mese di aprile 2020; versare l’IVA a debito. A causa dell’emergenza da Coronavirus, ai sensi degli artt. 61 co. 5 del DL 18/2020 e 18 del DL 23/2020, il versamento può essere effettuato entro il 30.6.2020 o in 5 rate mensili a partire da giugno 2020.

Versamento IVA primo trimestre

I contribuenti titolari di partita IVA in regime opzionale trimestrale devono: liquidare l’IVA relativa al trimestre gennaio-marzo 2020; versare l’IVA a debito, con la maggiorazione dell’1% a titolo di interessi.
A causa dell’emergenza da Coronavirus, ai sensi degli artt. 61 co. 5 del DL 18/2020 e 18 del DL 23/2020, il versamento può essere effettuato entro il 30.6.2020 o in 5 rate mensili a partire da giugno 2020.

Versamento rata saldo IVA 2019

I contribuenti titolari di partita IVA che hanno versato, entro il 20.3.2020, la prima rata del saldo dell’imposta derivante dalla dichiarazione per l’anno 2019, devono versare la terza rata, con applicazione dei previsti interessi. A causa dell’emergenza da Coronavirus, ai sensi degli artt. 61 co. 5 del DL 18/2020 e 18 del DL 23/2020, il versamento può essere effettuato entro il 30.6.2020 o in 5 rate mensili a partire da giugno 2020.

Versamento ritenute e addizionali

I sostituti d’imposta devono versare: le ritenute alla fonte operate nel mese di aprile 2020; le addizionali IRPEF trattenute nel mese di aprile 2020 sui redditi di lavoro dipendente e assimilati. A causa dell’emergenza da Coronavirus, ai sensi degli artt. 61 co. 5 del DL 18/2020 e 18 del DL 23/2020, il versamento può essere effettuato entro il 30.6.2020 o in 5 rate mensili a partire da giugno 2020.

Contributi INPS artigiani e commercianti

I soggetti iscritti alla Gestione artigiani o commercianti dell’INPS devono effettuare il versamento della prima rata dei contributi previdenziali compresi nel minimale di redditto (c.d. “fissi”), relativa al trimestre gennaio-marzo 2020. A causa dell’emergenza da Coronavirus, ai sensi degli artt. 61 co. 5 del DL 18/2020 e 18 del DL 23/2020, il versamento può essere effettuato entro il 30.6.2020 o in 5 rate mensili a partire da giugno 2020.

Rata premi INAIL

I datori di lavoro e i committenti devono versare la seconda rata dei premi INAIL: dovuti a saldo per il 2019 e in acconto per il 2020, con applicazione dei previsti interessi. A causa dell’emergenza da Coronavirus, ai sensi degli artt. 61 co. 5 del DL 18/2020 e 18 del DL 23/2020, il versamento può essere effettuato entro il 30.6.2020 o in 5 rate mensili a partire da giugno 2020.
25/05

Presentazione modelli INTRASTAT

I soggetti che hanno effettuato operazioni intracomunitarie presentano all’Agenzia delle Entrate i modelli INTRASTAT: relativi al mese di aprile 2020, in via obbligatoria o facoltativa; mediante trasmissione telematica. I soggetti che, nel mese di aprile 2020, hanno superato la soglia per la presentazione trimestrale dei modelli INTRASTAT presentano: i modelli relativi al mese di aprile 2020, appositamente contrassegnati, in via obbligatoria o facoltativa, mediante trasmissione telematica. A causa dell’emergenza da Coronavirus, l’adempimento in esame può essere effettuato entro il 30.6.2020 (art. 62 del DL 18/2020).
31/05

Versamento rate per la ``rottamazione`` delle cartelle di pagamento

I soggetti con carichi affidati agli Agenti della Riscossione tra l’1.1.2000 e il 31.12.2017, che hanno presentato all’Agente della Riscossione competente la domanda per la definizione agevolata delle cartelle di pagamento, degli accertamenti esecutivi e degli avvisi di addebito (c.d. “rottamazione”), devono effettuare il versamento delle rate delle somme dovute, secondo quanto comunicato dall’Agente della Riscossione, scadute il 28.2.2020 (art. 68 co. 3 del DL 18/2020) o in scadenza il 31.5.2020.

Versamento rata per il ``saldo e stralcio`` degli omessi versamenti

Le persone fisiche con carichi affidati agli Agenti della Riscossione tra l’1.1.2000 e il 31.12.2017, che hanno presentato all’Agente della Riscossione competente la domanda di “saldo e stralcio” degli omessi versamenti di imposte e contributi, devono effettuare il versamento della seconda rata delle somme dovute, secondo quanto comunicato dall’Agente della Riscossione, scaduta il 31.3.2020 (art. 68 co. 3 del DL 18/2020).
01/06

Effettuazione versamenti sospesi per l'emergenza sanitaria da Coronavirus

I soggetti colpiti dall’emergenza sanitaria da Coronavirus e che hanno beneficiato della sospensione dei versamenti delle ritenute sui redditi di lavoro dipendente e assimilati, dell’IVA, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi INAIL, devono effettuare, in unica soluzione, senza applicazione di sanzioni e interessi, i versamenti sospesi fino al 31.3.2020 o al 30.4.2020 (se non si può beneficiare delle ulteriori sospensioni).
In alternativa, il versamento può avvenire fino a un massimo di 5 rate mensili di pari importo, senza applicazione di sanzioni e interessi, con versamento della prima rata entro il termine in esame.

Trasmissione dati liquidazioni periodiche IVA

I soggetti passivi IVA, non esonerati dall’effettuazione delle liquidazioni periodiche o dalla presentazione della dichiarazione IVA annuale, devono trasmettere all’Agenzia delle Entrate: i dati delle liquidazioni periodiche IVA relative al trimestre gennaio-marzo 2020; in via telematica, direttamente o tramite un intermediario abilitato. A causa dell’emergenza da Coronavirus, l’adempimento in esame può essere effettuato entro il 30.6.2020 (art. 62 del DL 18/2020).

Registrazione contratti di locazione

Le parti contraenti devono provvedere: alla registrazione dei nuovi contratti di locazioni di immobili con decorrenza inizio mese di maggio 2020 e al pagamento della relativa imposta di registro; al versamento dell’imposta di registro anche per i rinnovi e le annualità di contratti di locazione con decorrenza inizio mese di maggio 2020.
Per la registrazione è obbligatorio utilizzare il nuovo “modello RLI”, approvato con il provv. Agenzia delle Entrate 19.3.2019 n. 64442.
Per il versamento dei relativi tributi è obbligatorio utilizzare il modello “F24 versamenti con elementi identificativi (F24 ELIDE), indicando gli appositi codici tributo istituiti dall’Agenzia delle Entrate. A causa dell’emergenza da Coronavirus, l’adempimento in esame può essere effettuato entro il 30.6.2020 (art. 62 del DL 18/2020).